L’Ordine Equestre Culturale e di Volontariato denominato “Ordine di San Marziano” è un Ordine dinastico in devozione a San Marziano Vescovo e Patrono di Tortona, città natale di S.A.S. Gianni Rolando Principe di San Bernardino e di una parte dei suoi avi, a perpetuo ricordo del Santo martirizzato nel II° secolo sotto l’Imperatore Adriano.

L’Ordine

L’Insegna Araldica dell’Ordine di San Marziano, si rifà alle tradizioni storiche, simboliche e cavalleresche dei Monaci Cavalieri di Terrasanta. L’Ordine è di Natura Crocesignata per l’Insegna che i cavalieri portano sull’abito o sul Mantello, e di Sperone perché soggetti alla Nomina delle complesse Investiture create dai Sommi Regnanti Pontefici e dai Sovrani prima, e poi delegate ai Feudatari ed ai Cavalieri anziani. Ai sensi dell’art.7 legge 178/1951 l’Ordine di San Marziano è Ordine non Nazionale. Cassazione n° 1624/1959.

Lo Stemma: Croce Marziana, apparentemente simile alla croce Amalfitana o di Malta, formata da quattro M concentriche sormontate da una corona e tre cerchi dorati su campo rosso.

Il Mantello: Rosso con applicata la croce Marziana.

Il Motto: Noi per Voi.

Il Blasone dei Cavalieri di Sperone e delle Dame di Grazia Magistrale: raffigurato sulla destra della testata pagina.

Scopi dell’Ordine

A)filantropici, promuovendo e collaborando a opere di raccolta di fondi, di generi alimentari, di vestiario; promuovere e collaborare alla costruzione di case, edifici, scuole, ospedali, impianti sportivi e qualsiasi altra iniziativa che possa servire a livello nazionale e internazionale per le persone, per gli enti e organizzazioni umanitarie, per i popoli in difficoltà e quanto altro possa rientrare nella sensibilizzazione contro la fame, le malattie, le epidemie, le rivolte e le guerre, civili, militari ed etniche. Possono altresì essere promosse e organizzate raccolte particolari di fondi o beni generalizzati, tipo la vendita di articoli in generis per devolverne il ricavato netto in opere e interventi di carità;
B)ecumenici, promuovendo e collaborando a incontri di riavvicinamento tra le religioni, per il dialogo e la fratellanza tra i popoli, tra le varie culture, tra le razze e diverse etnie, e a tutte quelle iniziative che possano portare alla fratellanza e al rispetto reciproco, nel giusto ed etico dovere d’amore verso il mondo;
C)sociali, attivandosi col Volontariato interno all’Ordine, per agire e collaborare con altre Organizzazioni che condividono i nostri stessi scopi, sia in Italia che all’estero, apportando, nel migliore dei modi e con tutta la nostra onesta disponibilità, un contributo per il rispetto dei Diritti Umani, per la Pace nel Mondo, per un’equità sociale, soccorso civile e umanitario, per migliorare il senso della vita e della sicurezza di ognuno di noi;
D)culturali, istituendo corsi di formazione, nelle specializzazioni di volontariato sanitario e di assistenza, studi sulle problematiche sociali e di integrazione, seminari, conferenze, eventi e convegni di natura umanitaria, promuovendo contatti per la collaborazione con Enti ed Organismi Nazionali e Internazionali che, in riferimento ai punti precedenti del presente articolo, siano sensibili e disponibili, nonché attivarsi con il presentare articoli su riviste, su giornali e quotidiani, in televisione, con libri, cd, ecc. ed eventualmente creare delle pubblicazioni interne all’Ordine per la divulgazione anche esterna;
E)tutela della natura, operando per la sensibilizzazione della salvaguardia dei diritti degli animali, della flora e del territorio, idrico, geologico e boschivo. Coadiuvare con le organizzazioni già impegnate in questa campagna di difesa della natura e delle sue risorse, monitorando, difendendo, ed eventualmente facendo intervenire gli Organi Competenti sulla materia delle discariche abusive e inquinamenti ambientali;
F)tutela dei beni storici, promuovendo e collaborando anche con altre istituzioni nazionali e straniere per il ripristino e la salvaguardia di palazzi d’epoca, chiese, monumenti, opere d’arte, diffondendone l’importanza storica e culturale di appartenenza;
G)istituire premi, borse di studio e concorsi, promuovere iniziative con lo scopo di sensibilizzare l’interesse sportivo, artistico, culturale e letterario coinvolgendo anche giovani promettenti nel campo dello Sport, Teatro, Danza Letteratura, Narrativa, Pittura, Scultura, Canto, Poesia, ecc., e in tutte quelle che sono espressioni di creatività artistica, tradizionale e moderna; premiare, personalità, enti, ecc. che si distinguono in campi sociali come la medicina, la filantropia, e quant’altro si avvicini al Volontariato.
G1) – Inoltre l’Ordine ha come scopo quello di intercedere e interagire, senza ricorrere ad alcune forma di violenza e sempre nel pieno rispetto delle leggi nazionali e internazionali e comunque a quelle degli Stati dove si svolgono i fatti con qualsiasi modo e a qualsiasi livello per la pace e sicurezza tra i popoli e le popolazioni.
G2) – Per raggiungere i propri scopi, l’Ordine potrà collaborare con tutte le istituzioni pubbliche e private, religiose e civili, anche a livello internazionale.

Ammissione all’Ordine

E’ possibile richiedere l’ammissione all’Ordine tramite l’apposito modulo di “DOMANDA DI AMMISSIONE ALL’ORDINE di SAN MARZIANO”, da richiedere al seguente indirizzo e-mail: segreteria@psb.world

AUTOMATIC TRANSLATION »